Sfondo

Also available in: 简体中文 Nederlands English Français Deutsch

La lombalgia cronica (LBP) è una delle principali cause di disabilità in tutto il mondo. Anche se esistono diverse cause di LBP, una delle cause principali è la degenerazione dei dischi intervertebrali della colonna vertebrale. Questa condizione rappresenta circa il 40%, o 280 milioni, di casi di LBP. Ciò comporta una spesa economica per l’Unione Europea di circa 240 miliardi di euro. Nonostante l’importanza di questo problema, i pazienti con questo tipo di LBP hanno solo alcune opzioni terapeutiche, come terapie conservative per trattare il dolore e la fisioterapia. Se questi non dovessero essere sufficienti, l’ultima opzione è rappresentata da un intervento chirurgico invasivo e costoso. Non ci sono ancora trattamenti in grado di fermare o invertire questa condizione. Il miglior trattamento per il LBP cronico sarebbe rappresentato dalla rigenerazione del tessuto degenerato per ottenere degli effetti di lunga durata.

I partner iPSpine, che includono università e aziende, si sono uniti per iniziare a ricercare una nuova terapia avanzata per il trattamento del LBP causata dalla degenerazione del disco. Lo scopo di questo progetto è quello di studiare e sviluppare una nuova terapia biologica avanzata utilizzando un tipo di cellula chiamata cellula staminale pluripotente indotta (iPSC). Queste cellule vengono create riprogrammando cellule completamente mature, come le cellule del sangue o della pelle, in cellule specifiche della colonna vertebrale. Sono necessarie solo poche cellule mature per creare una grande quantità di iPSC. Queste iPSC vengono quindi differenziate in cellule del disco che possono ripopolare il gruppo di cellule originali che sono degenerate. Nei prossimi cinque anni, i partner iPSpine vogliono dimostrare che le iPSC possono rappresentare una strategia terapeutica. Questo inizierà con la ricerca di laboratorio per creare le cellule e continuerà in un modello animale preclinico. Entro la fine del progetto, la terapia dovrebbe essere pronta per l’avanzamento alla prima sperimentazione clinica su uomo.

L’impatto di iPSpine: iPSpine vuole offrire una nuova tecnologia per la ricerca nel campo della terapia avanzata. In particolare, per quanto riguarda la degenerazione del disco intervertebrale, iPSpine spera di offrire una migliore qualità di vita per milioni di pazienti, attraverso una riduzione duratura della LBP, tassi ridotti di pensionamento anticipato ed un miglioramento socio-economico.